Volevo rivedere il suo sorriso subito

Io ero stregato. Anita indossava un paio di scarpe da ginnastica bianche, un jeans un po’ strappato chiarissimo quasi bianco e un maglione di lana grigio forse della Guess, sicuramente con una grossa scritta centrale di co-lor rosa. Corpo da favola in uno sguardo da Paradiso!… Aiutoooo!…
Le dissi: «Certo. Non ti disturbo, tranquilla. Quando vuoi mi chiami e ci organizziamo ok?». Non potevo rimanere con lei per aspettare il tram, dovevo far finta di non essere veramente interessato, doveva sembrare un semplice incontro al quale forse non sarebbe seguito nulla.
La salutai e mi incamminai senza girarmi indietro per guardarla anche se volevo farlo. E come se volevo farlo!
Volevo rivedere il suo sorriso subito.

Quadro di Michael e Inessa Garmash
Immagine di un quadro dei pittori Michael e Inessa Garmash

Già mi mancava.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...